VIAGGI > Madagascar

Madagascar

Guarda il catalogo

    Documenti d’ingresso

    Per entrare in Madagascar i cittadini italiani necessitano di passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro dal paese con almeno due pagine libere per apporvi i bolli del visto; occorre inoltre un visto individuale che si ottiene in aeroporto pagando € 65 circa (l’importo è strettamente legato al tasso di cambio fluttuante dell’ariary e potrebbe subire variazioni in qualsiasi momento). Consigliamo di preparare in anticipo la somma da versare alle autorità competenti. Si ricorda che è vietata l’esportazione di qualsiasi specie animale, viva o imbalsamata, e alcuni prodotti locali sono soggetti a regolamentazione specifica. Attenzione: al momento della stampa del catalogo, per i cittadini italiani il visto è gratuito fino a decisioni diverse da parte delle autorità competenti.

    Viaggi all’estero di minori

    - La normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia, presso la propria questura ed il proprio agente di viaggi; per i figli minori di genitori che viaggiano separatamente o separati legalmente o divorziati, si consiglia di contattare le autorità competenti per la verifica della documentazione specifica richiesta;
    - Dal 26.06.2012 tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all’estero soltanto con un documento di viaggio individuale. Ne consegue che da quella data non sono più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.

    VAccinazioni e precauzioni sanitarie

    Per recarsi in Madagascar non sono richieste vaccinazioni obbligatorie. La profilassi antimalarica è però fortemente consigliata e raccomandiamo vivamente repellenti per zanzare. Come ulteriore precauzione è preferibile unire al bagaglio anche alcuni farmaci antipiretici e disinfettanti intestinali.

    Clima

    Data l’estensione dell’isola da nord a sud e le differenti altitudini del suo territorio, il Madagascar presenta una grande varietà di condizioni climatiche (microclimi). Gli alisei soffiano prevalentemente da est e i monsoni da nord-ovest. Le maggiori precipitazioni si riversano sulla costa orientale e sul nord del paese. Gli altipiani delle regioni sud-occidentali sono quasi sempre secchi. Nella maggior parte del paese si alternano due stagioni: quella umida, che va da novembre a marzo, e quella secca, da aprile a ottobre. Tra gennaio e marzo l’estremità nord del paese e, a volte l’estremità sud della costa orientale, potrebbero essere soggette a cicloni. Mediamente le temperature massime della stagione secca vanno dai 30°C nelle zone costiere ai 25°C sugli altipiani. In luglio e agosto, a Tanà e dintorni, è possibile, a volte, che la temperatura notturna scenda fino a pochi gradi. Nelle regioni aride del sud la stagione secca è lunga e rovente (le poche precipitazioni si concentrano tra dicembre e gennaio). Lungo la costa occidentale la stagione umida è breve (dura da novembre a febbraio) ed è calda come la stagione secca.

    Fuso orario

    Più due ore quando in Italia è in vigore l’ora solare, più un’ora quando è in vigore l’ora legale.

    Moneta

    La valuta locale è l’ariary (Mga). I tassi di cambio fluttuano ogni giorno, pertanto stabilire un preciso rapporto di cambio non è facile, alla stesura del catalogo è indicativamente: 1 €= 2.900 Mga. Per avere una certa facilità di cambio vi consigliamo di portare con voi euro. Le carte di credito sono accettate solo da pochissimi hotel e negozi. A Nosy Be è possibile prelevare in banca.

    LINGUA

    Le lingue ufficiali sono il malgascio ed il francese, che viene parlato per le attività economiche, burocratiche ed amministrative. La lingua inglese è poco diffusa. A Nosy Be in hotel è facile trovare personale parlante italiano.

    ABBIGLIAMENTO

    L’abbigliamento consigliato è quello per un paese tropicale. Tuttavia, essendoci diverse condizioni climatiche, consigliamo di portare, oltre ai soliti indumenti di cotone leggeri, un k-way ed alcuni capi più pesanti, come un maglione di lana oppure qualche felpa, soprattutto per le sere da giugno a settembre nella zona degli altipiani centrali. Inoltre suggeriamo indumenti dai colori delicati, camicie a maniche lunghe, pantaloni di cotone lunghi e scarpe da trekking per le escursioni nelle foreste. Per i soggiorni balneari non dimenticatevi un cappellino da sole.

    hotel

    Gli hotel previsti dai nostri itinerari sono i migliori presenti sul territorio; bisogna, tuttavia, sottolineare il fatto che le strutture alberghiere in Madagascar non sono assolutamente paragonabili a quelle dei paesi limitrofi e risultano, spesso, essere carenti.
    I cali di corrente dopo un semplice temporale o la fornitura della corrente solo a determinate ore non sono cosa rara. I gruppi elettrogeni che coprono la fornitura della corrente in caso di black out sono in dotazione solo presso le strutture alberghiere meglio organizzate. Alcuni lodge forniscono la corrente elettrica solo durante le ore diurne, mentre alcuni hotel di mare solo in quelle notturne. Alcune piccole strutture di mare poste lungo la costa del paese, in luoghi distanti dai maggiori centri abitati, prevedono la fornitura di sola acqua corrente fredda.

    FOTOGRAFIA E VIDEO

    Le schede di memoria non sono facilmente reperibili. Consigliamo di portarne una scorta dall’Italia.

    CIBI E BEVANDE

    La cucina malgascia si basa fondamentalmente sul riso bianco al vapore che accompagna quasi tutte le portate. Il consumo di carne più diffuso è quello di zebù, pollo e maiale. Il pesce invece è quasi sempre preparato in salsa. Vi consigliamo di bere esclusivamente bevande sigillate e di non mangiare verdure crude. Negli alberghi da noi selezionati, oltre alla cucina internazionale, sono proposte alcune gustose specialità malgasce.

    Mezzi di trasporto

    I mezzi di trasporto da noi selezionati per i tour, mini tour e trasferimenti garantiscono il massimo comfort e sicurezza per lo standard qualitativo del Madagascar. Tuttavia è bene precisare che gli automezzi utilizzati non sono di recente produzione.

    Shopping

    Straordinaria la scelta di oggetti e manufatti, da acquistare soprattutto nei mercati di Antananarivo, come tessuti, oggetti in legno e tante altre simpatiche idee regalo. Nelle località tra Antsirabe e Fianarantsoa esiste la possibilità di acquistare, con attenzione, pietre semi preziose.

    Varie

    Consigliamo di munirsi di una torcia a pile prima della partenza dall’Italia, da usarsi nelle escursioni notturne in parchi e riserve.


    • Parchi e riserve naturali

      Ingressi ai parchi I parchi nazionali del Madagascar possono essere visitati acquistandone i biglietti d’ingresso presso gli uffici dell’ANGAP (Associazione Nazionale per la Gestione delle Aree Protette), collocati, in genere, in prossimità dell’ingresso dei parchi stessi. Le visite all’interno possono essere effettuate solo se accompagnati dalle guide dell’ANGAP, che condurranno i ...
      Scopri di più >
    • Tour

      Scopri di più >
    • Minitour

      Scopri di più >
    • Soggiorni mare

      Scopri di più >
    • ANTANANARIVO

      iù che un nome, è uno scioglilingua che significa “città dei mille”. I mille guerrieri radunati e posti a guardia dell’insediamento da Andrianjaka, un Garibaldi locale che fondò la città che gli abitanti chiamano però semplicemente Tanà. In epoca coloniale divenne sede dell’amministrazione francese con il nome di Tananarive. Fu ...
      Scopri di più >